La scuola, luogo di crescita civile e culturale della persona, rappresenta assieme alla famiglia la risorsa più idonea ad arginare il rischio di una caduta progressiva sia della cultura dell’osservanza delle regole sia della consapevolezza che la libertà personale si realizza nel rispetto degli altrui diritti e nell’adempimento dei propri doveri. L’Istituto accoglie le indicazioni del D.P.R. 235, 21.11.2007 e della C.M. 13 marzo 2009 che prevedono sanzioni più severe nei casi di comportamenti inadeguati o gravi (tab. 1) e individua una serie di descrittori di comportamenti legati all’assegnazione del voto di condotta calcolato in decimi (valutazione insufficiente = 5 e minore di 5).

I docenti hanno il compito di riportare sul registro di classe ogni informazione utile alla formulazione dei voti di condotta; le annotazioni devono avere carattere nominativo e riportare i fatti accaduti.

AREA delle SANZIONI

Il nuovo testo normativo tende a sottolineare la funzione educativa della sanzione disciplinare rafforzando la possibilità di recupero dello studente attraverso attività di natura sociale, culturale ed in generale a vantaggio della comunità scolastica ( i Regolamenti di Istituto individueranno le sanzioni disciplinari – previo assenso dell’Organo di garanzia- rispondenti alle predette finalità; per esempio, le attività di volontariato nell’ambito della comunità scolastica, la pulizia di locali, il riordino di archivi, …)

ESEMPI di COMPORTAMENTI SANZIONABILI 

  • Frequenti assenze e/o ritardi;
  • Assenze e/o ritardi non giustificati;
  • Assenze mirate;
  • Mancanza del libretto personale;
  • Disturbo in aula;
  • Mancata consegna lavori assegnati;
  • Mancato rispetto delle persone e dei ruoli delle figure
  • professionali che operano nella scuola;
  • Mancanza del materiale didattico;
  • Svolgimento attività non previste;
  • Rifiuto di eseguire un’attività;
  • Abbigliamento non adeguato;
  • Utilizzo improprio attrezzature e materiali;
  • Usare telefonino in aula/laboratorio/ palestra /corridoi;
  • Fumare nei locali dell’edificio scolastico;
  • Insudiciare beni e ambienti;
  • Offese e molestie;
  • Violazione norme sulla sicurezza;
  • Violazione privacy;
  • Falsificazione documenti;
  • Uso improprio di internet;
  • Uscire dall’area dell’edificio scolastico;
  • Danneggiare il patrimonio;
  • Commettere furti;
  • Minacce e violenze morali;
  • Violenze fisiche;
  • Uso di droghe e/o alcool;
  • Induzione all’uso di droghe e/o alcool;
  • Spaccio di droghe e/o alcool.
  • VotoDescrittori
    Dieci Nove Partecipa attivamente alle lezioni e assume un ruolo propositivo-collaborativo durante le attività; svolge regolamente e con impegno le consegne e adempie puntualmente ai doveri scolastici. 

     

    Rispetta gli altri e le norme del Regolamento d’Istituto. 

    Frequenta regolarmente ed è puntuale. 

    Riceve dagli insegnanti parole di elogio e gratificazione.

    Otto Sette Partecipa alle lezioni con interventi anche pertinenti e preferisce partecipare alle attività con eccessiva riservatezza; svolge quasi sempre le consegne e cerca di mantenere gli impegni scolastici. 

     

    Non sempre rispetta gli altri e le norme del Regolamento d’Istituto. 

    Frequenta abbastanza regolarmente ed è puntuale. 

    Viene talvolta ripreso verbalmente dagli insegnanti e ammonito con qualche nota scritta.

    Sei Cinque Partecipa poco alle lezioni e spesso disturba le attività; raramente esegue le consegne e spesso risulta sprovvisto dei materiali di lavoro. 

     

    Risulta maleducato, non porta rispetto agli altri e disattende ripetutamente le norme del Regolamento d’Istituto. 

    Frequenta con irregolarità e spesso è in ritardo. 

    Viene spesso ripreso verbalmente e ammonito con note scritte dagli insegnanti. 

    Ha ricevuto alcune sanzioni per i suoi comportamenti scorretti.

    Quattro Tre Due Uno Si isola durante le lezioni ed interviene solamente per arrecare disturbo; non esegue le consegne ed è sempre sprovvisto del necessario materiale di lavoro. 

     

    Non rispettoso degli altri, viola quotidianamente le norme del Regolamento di Istituto. 

    Frequenta poco. 

    Viene continuamente ripreso verbalmente e ammonito con note scritte dagli insegnanti e dal Dirigente Scolastico. 

    Ha ricevuto molte sanzioni per i suoi comportamenti decisamente scorretti.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.